Privacy Policy
Crea sito
Header
HomeNewsPhoto GalleryContattiSegnalazioniTeam
truesicilia
Prossimi Concerti
Blog
Locali
Photo Gallery
GuestBook
Recensioni & co.
Live Report
Recensioni Band
Recensioni Cd
Recensioni video
Interviste
Inserisci
News

[12/06/2013]

Comunicato We Rock Fest

Dopo tanta attesa,torna per il quarto anno consecutivo l'evento estivo catanese dedicato al metallo pesante.
Rinfrescheremo due notti torbide nel consueto splendido palcoscenico naturale alle pendici del vulcano...
e non a caso quest'anno il fuoco è protagonista anche dell'artwork della locandina, poichè i nostri ospiti musicisti anche stavolta sapranno creare l'atmosfera esplosiva che contraddistingue l'evento da sempre.
Siamo orgogliosi di presentarvi il bill del WE ROCK FEST IV OPEN AIR 2013: quest’anno si affiancheranno a
valide band siciliane e calabresi, gruppi provenienti da Toscana, Piemonte e Umbria.
Piccola sorpresa: grazie al progetto “BloodRed”,nato dall’unione dell’esperienza di musicisti appartenenti a
rse, commemoreremo la prematura scomparsa di Jeff Hanneman (Slayer).
Tante saranno le emozioni in un crescendo di energia, dall'Hard Rock più classico, passando per le
composizioni più moderne dello Stoner Rock, per arrivare al Thrash e Death Metal, nel solito clima sereno e
cordiale, tra paradiso e inferno... THE WAY TO HEAVEN & HELL.
**********


Online le foto del concerto dei Bunker 66 + Guru of Darkness + Camera Obscura
del 25/11/2011
all'insomnia

**********

Pubblicità
Links
Web Zine
Band
Altro
Sito
Aggiungi preferiti
Segnala ad un amico

Impaled Nazarene
Bier Garten, Viale Regione Siciliana 6469 - Palermo - 09/11/2006

Premetto che non è cosa mia fare recensioni, mi limito a lasciare le mie considerazioni su una data che da una parte lascia ben sperare dopo le esequie del krossower, dall'altra getta un'ombra di sconforto.

Innanzitutto il locale si presenta molto ben organizzato, sia per il personale, sia per quanto riguarda gli spazi (a mio avviso potrebbe contenere senza troppe difficoltà anche 450 persone, male che vada ci sono anche altri spazi aperti e chiusi adiacenti alla zona concerto). La collocazione periferica inoltre ha consentito di proseguire lo spettacolo fino alle 2 nonostante fosse un giovedì.
Purtroppo anche in questo come in altri locali di tutto il sud italia, il fine settimana è un tabù, e proporre un sabato di metal al posto di latinoamericano è come proporre all'Ayatollah dell'Iran di ubriacarsi e mangiare salsicce e porchetta in diretta TV per tutto il ramadan.
Il risultato, sommato all'ingresso di 15€ (molti si sono chiesti "ma come mai al Krossower 10€ con tanto di Glacial Fear al seguito da Catanzaro...?) e sommato alla collocazione geografica del capoluogo Siculo hanno prodotto un'affluenza, a volere essere ottimisti, di non oltre 250 persone fisiche.

Passando agli aspetti musicali
Apertura con ottima esibizione dei palermitani Throne of Molok, che in maschere antigas aprono la serata con un black grezzo e glaciale che smuove gli animi al punto giusto. Un peccato averli sentiti solo ora.
A loro vanno i migliori auguri per le prossime date, al 5/4 di Messina il 23/12 e a Derby (U.K.) il 2/3/07
Seguono i Thy Majestie, power epic tecnicamente molto ben eseguito, ma piu adatto a un festival assortito o come spalla a Vision Divine, Labyrinth ecc...
I finlandesi Impaled Nazarene iniziano l'assalto intorno alla mezzanotte, e proseguono fino alle 2 tra il pogo entusiasta del pubblico con alcuni nuovi brani da "Pro Patria Finlandia" e molti storici brani già proposti al krossower, tra cui Armageddon Death Squad, The Endless War, Winter War, Ghettoblaster (senza lancio di poser dal palco stavolta...), e Sadhu Satana in chiusura.
Ottima esecuzione e buona l'acustica, unico neo la batteria forse non regolata troppo bene.

A fine concerto, come di consueto, gli Impaled si sono intrattenuti con i pochi fans rimasti al locale a far foto, 4 chiacchere e a scolarsi le ultime birre rimaste.

Master Tabbutu

Recensione vista 127 volte

Created by Powser - Graphic by KWD
Creative Commons License
Truesicilia.org è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.