Privacy Policy
Crea sito
Header
HomeNewsPhoto GalleryContattiSegnalazioniTeam
truesicilia
Prossimi Concerti
Blog
Locali
Photo Gallery
GuestBook
Recensioni & co.
Live Report
Recensioni Band
Recensioni Cd
Recensioni video
Interviste
Inserisci
News

[12/06/2013]

Comunicato We Rock Fest

Dopo tanta attesa,torna per il quarto anno consecutivo l'evento estivo catanese dedicato al metallo pesante.
Rinfrescheremo due notti torbide nel consueto splendido palcoscenico naturale alle pendici del vulcano...
e non a caso quest'anno il fuoco è protagonista anche dell'artwork della locandina, poichè i nostri ospiti musicisti anche stavolta sapranno creare l'atmosfera esplosiva che contraddistingue l'evento da sempre.
Siamo orgogliosi di presentarvi il bill del WE ROCK FEST IV OPEN AIR 2013: quest’anno si affiancheranno a
valide band siciliane e calabresi, gruppi provenienti da Toscana, Piemonte e Umbria.
Piccola sorpresa: grazie al progetto “BloodRed”,nato dall’unione dell’esperienza di musicisti appartenenti a
rse, commemoreremo la prematura scomparsa di Jeff Hanneman (Slayer).
Tante saranno le emozioni in un crescendo di energia, dall'Hard Rock più classico, passando per le
composizioni più moderne dello Stoner Rock, per arrivare al Thrash e Death Metal, nel solito clima sereno e
cordiale, tra paradiso e inferno... THE WAY TO HEAVEN & HELL.
**********


Online le foto del concerto dei Bunker 66 + Guru of Darkness + Camera Obscura
del 25/11/2011
all'insomnia

**********

Pubblicità
Links
Web Zine
Band
Altro
Sito
Aggiungi preferiti
Segnala ad un amico

Hot Rod
Demo 2008 - 2008

Elenco brani:

Heavy Metal Gypsies

Rock the House (in Rod we Trust)

Secret Face

Thrills in the Darkness


I catanesi Hot Rod, nati nel 2006, giungono al loro primo lavoro discografico, intitolato semplicemente “Demo 2008”. In copertina è raffigurata una snella ragazza in minigonna e stivali di pelle, seduta su una motocicletta di grossa cilindrata; i brani sono molto brevi, in perfetto stile rock'nroll, infatti la durata complessiva del demo non supera i quindici minuti.

Il CD si apre con il mid-tempo “Heavy Metal Gypsies”, all'insegna dell'hard rock anni '80, con tanto di cori tipicamente legati a quell'epoca; segue la veloce “Rock the House (in Rod we Trust)”, più vicina al glam metal, certamente la canzone migliore del disco, guardando il tutto da un'ottica heavy metal. Si continua con “Secret Face”, un pezzo a metà tra il lento ed il ritmato, prima della conclusiva “Thrills in the Darkness”, cadenzata e compatta, anche questa piuttosto vicina all'hard rock.

Il genere proposto, è evidente, non è particolarmente originale, nè si può definire innovativo, comunque i quattro brani sono ben strutturati dal punto di vista compositivo e discretamente eseguiti dal punto di vista tecnico, visto che sono arricchiti in modo pregevole da alcuni prolungati passaggi solistici. Il glam metal, a dire il vero, è ridotto al minimo, ma non siamo così schizzinosi da disdegnare l'hard rock da cui tutti noi proveniamo, pertanto, in attesa di un'evoluzione degli Hot Rod nella direzione musicale a loro più consona, consigliamo l'album agli appassionati del rock e dell'hard rock anni '80.

Contatti: www.myspace.com/hotrodglamour

Giuliano Latina

Recensione vista 127 volte

Created by Powser - Graphic by KWD
Creative Commons License
Truesicilia.org è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.